Utilizzata fin dai tempi più antichi per le sue proprietà, l’Ametista viene oggi offerta anche all’interno del materasso come terapia naturale per favorire il benessere dello spirito e del corpo grazie all’aggiunta dei suoi estratti all’interno della lastra e del tessuto della fodera che permettono di essere avvolti e cullati da questa fonte di benessere .

Questo quarzo dal colore viola intenso con sfumature verso toni più chiari o scuri veniva utilizzato già ai tempi dell’antico Egitto e della Mesopotamia ( 10.000 a.C. ) valorizzato poi anche da Greci e Romani per la sua bellezza e per le sue numerose proprietà.

Secondo la cristalloterapia l’Ametista possiede moltissime proprietà: allontana gli incubi notturni incrementando l’attività onirica; rafforza l’autocontrollo, l’autostima, la forza interiore, quindi anche la memoria; contrasta l’insorgere dell’emicrania e le tensioni mentali; interviene sul sistema endocrino e quello immunitario favorendo la purificazione del sangue ma anche le infezioni agli occhi; agisce sull’emisfero destro del cervello e sulle ghiandole pituitaria e pineale.

Inoltre questo minerale opera in modo preciso sulla sfera emotiva galvanizzando e allontanando sconforto e stati depressivi ( ad esempio aiuta a rielaborare una perdita e un lutto ).